L'EBIT ha come principale obiettivo la formazione professionale nel settore Turismo. L’esperienza maturata in questi anni di attività ed i confronti con datori di lavoro e con i lavoratori di tale settore, ha indotto ad indirizzare l’azione formativa in due direzioni. Da un lato, a cercare di rispondere alla necessità di maggiore specializzazione professionale per il personale del comparto turistico e dall’altro a provvedere ad una azione trasversale di innalzamento livello di conoscenze anche per figure a più basso contenuto professionale.


Un’iniziativa significativa nell’ambito della formazione che l’EBIT sperimentato riguarda il “Personale Stagionale”. Per il personale che per una stagioni fa esperienze lavorative negli alberghi, è alto il rischio che si rivolga settori. Ciò finisce per disperdere un’esperienza utile. Allo scopo di evitare tale dispersione l’EBIT ha proposto corsi di formazione nei periodi di bassa stagione, supportati anche da borse di studio.L' iniziativa ha trovato un ampio consenso sia da parte dei lavoratori che datori di lavoro, che ne hanno auspicato la ripetizione.


Inoltre l’EBIT si impegna ad attivare tutte quelle collaborazioni necessarie per far crescere la propria capacità e conoscenza dei fabbisogni formativi del settore turismo e accrescere il patrimonio individuale delle risorse umane, anche attraverso la formazione su particolari esigenze (es. accoglienza, persone disabili, conoscenza multietnica).


Finora l’EBIT si è distinto per aver impegnato gran parte della sua attività e delle sue risorse per promuovere la formazione di dipendenti del settore turismo. Questo ha determinato un suo riconoscimento sul piano generale. La volontà è di continuare a impiegare la maggior parte dei soldi per la formazione e parallelamente dare più visibilità all’Ente, rafforzando i rapporti con le politiche della Regione e delle Province. A tal proposito nel 2001 è stato siglato un Protocollo d’intesa tra EBIT e Regione per promuovere forme di collaborazione reciproca nell’ambito del mercato del lavoro del settore Turismo. Nell’anno 2003/2004 uno degli obiettivi è stato quello di dare vita al sito EBIT. Si prevede che a fine marzo 2004 sia possibile cominciare a lavorare sul progetto della Banca Dati del settore Turismo che ha lo scopo di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro, da realizzarsi in collaborazione con la Regione e con le altre amministrazioni pubbliche.